fbpx

Regolamento delle escursioni

  1. Modalità di iscrizione
  2. Obblighi dei partecipanti; dichiarazione di idoneità
  3. Decisioni della guida
  4. Attrezzatura richiesta
  5. Orario e punto di ritrovo
  6. Minorenni
  7. Cani
  8. Rifiuti
  9. Raccolta frutti spontanei, funghi ecc.
  10. Foto/video
  11. Livelli di difficoltà
  12. Accettazione del Regolamento
  1. Modalità di iscrizione

Per iscriversi ai nostri eventi, è necessario cliccare sul tasto PRENOTATI presente nella pagina dell’evento e compilare i campi richiesti. L’iscrizione si considera confermata solo dopo aver ricevuto la mail di conferma alla chiusura delle iscrizioni, entro e non oltre le ore 18 del giorno precedente all’escursione se non diversamente specificato nella pagina dedicata all’evento stesso.

In alternativa, la prenotazione può avvenire tramite e-mail all’indirizzo info@sentieridiieri.it o tramite whatsapp al numero 370.3011588 specificando nome, cognome, indirizzo, codice fiscale e numero di telefono di ogni partecipante.

Tali dati vengono richiesti ai fini della fatturazione e il loro trattamento è conforme a quanto sancito dal GDPR 2016/679/UE. Per la Privacy Policy clicca qui.

2. Obblighi dei partecipanti; dichiarazione di idoneità

       I partecipanti sono tenuti a:

  • comunicare alla guida, prima di iscriversi all’escursione, eventuali allergie o difficoltà fisiche;
  • rispettare l’orario di partenza e il programma stabilito, adeguandosi alle eventuali variazioni apportate dalla guida. Si consiglia di avvisare in caso di ritardo. In ogni caso non si potrà attendere per più di 15 minuti;
  • presentarsi con un abbigliamento e un’attrezzatura adeguati all’escursione, come specificato sotto la voce “Attrezzatura richiesta”. In modo particolare le scarpe devono essere da trekking, con suola scolpita e a collo alto. In caso di dubbi, confrontarsi con la guida prima dell’escursione. La guida si riserva la possibilità di rifiutare la partecipazione di coloro ai quali, il giorno dell’escursione, verrà riscontrato un abbigliamento o un’attrezzatura non idonea all’attività organizzata;
  • tutti i partecipanti si impegnano ad uniformarsi con tempestività alle disposizioni della guida in materia di sicurezza, tutela ambientale e ritmo della camminata. La velocità dell’andatura, il numero di soste e i modi e tempi in cui esse si svolgono sono decisi dalla guida nell’interesse di rendere le escursioni sicure e praticabili da tutti i presenti. Non è consentito di procedere ad un’andatura superiore a quella della guida e avventurarsi indipendentemente dal gruppo lungo il percorso pena il decadimento di ogni responsabilità della guida nei confronti di chi non accettasse tale disposizione;
  • i partecipanti garantiscono che manterranno un comportamento corretto e rispettoso degli altri, dell’ambiente e dei suoi abitanti di ogni genere o specie;
  • ogni partecipante è personalmente responsabile di eventuali comportamenti rischiosi per sé e per gli altri, in particolare nel caso in cui dovesse prendere iniziative personali nonostante il parere contrario della guida. L’abbandono volontario del gruppo da parte del partecipante o il diniego di essere riaccompagnato al punto di partenza dell’escursione, solleva la guida da ogni responsabilità per eventuali incidenti o infortuni che dovessero accadere, dovuti a qualsivoglia motivo, anche a smarrimento del sentiero;
  • con la partecipazione alle nostre escursioni si sottoscrive il presente regolamento e ci si impegna a rispettarlo in ogni sua parte;
  • Dichiarazione di idoneità:

Accettando il presente regolamento, il Partecipante dichiara sotto la propria responsabilità di essere in buona salute e in una condizione psico-fisica idonea alla pratica dell’escursione. Dichiara inoltre di aver fornito alla guida ogni eventuale informazione utile alla corretta valutazione della propria idoneità;

  • La quota di iscrizione comprende il solo servizio di accompagnamento e relativa organizzazione e coordinamento delle attività da svolgere;
  • Le nostre sono Guide Ambientali Escursionistiche abilitate ai sensi della L. R. n. 86/2016 e successive modifiche.

3. Decisioni della guida

La guida potrà in ogni momento, ed a suo insindacabile giudizio, modificare anche in modo sostanziale, programma ed itinerario, decidendo anche per il rientro anticipato del gruppo. Tale decisione potrà essere assunta a tutela della sicurezza e del benessere dell’intero gruppo o anche di uno solo dei partecipanti. Le decisioni della guida sono inappellabili e il rifiuto di uniformarsi alle prescrizioni esonera la guida da ogni responsabilità circa i successivi comportamenti dell’inottemperante. Al fine di facilitare la prevenzione dei pericoli e delle situazioni di disagio, i partecipanti si impegnano ad informare con tempestività la guida di ogni problematica anche minima che dovesse insorgere, sia essa di carattere fisico, ambientale, psicologico o riguardante l’attrezzatura. In caso di problematiche conclamate, infortuni, pericoli ambientali o emergenze in genere tutti i partecipanti si impegnano ad essere collaborativi per permettere alla guida di attuare al meglio i protocolli di emergenza e soccorso.

4. Attrezzatura richiesta

Abbigliamento “a strati”, pantaloni lunghi da escursione, scarponi da trekking con suola scolpita in buone condizioni e a collo alto, impermeabile, zaino e coprizaino, scorta personale di acqua e torcia. Consigliato l’uso dei bastoncini da trekking. In caso di escursioni estive cappellino, occhiali da sole e crema solare assolutamente indispensabili. Gli escursionisti non adeguatamente equipaggiati potrebbero, a giudizio insindacabile della guida, essere esclusi dall’escursione direttamente sul luogo della partenza.

5. Orario e punto di ritrovo

L’orario e punto di ritrovo vengono forniti per e-mail e/o whatsapp in fase di iscrizione: prestate attenzione a inserire correttamente i dati e verificate che l’e-mail non sia per caso finita in spam.

Generalmente i punti di ritrovo sono previsti in Valdarno e/o in Valtiberina Toscana, a seconda della direzione che dobbiamo seguire per iniziare il nostro trekking. Dal punto di ritrovo fino al luogo di inizio del trekking cercheremo di adoperare il minor numero di auto possibili per ridurre sia l’impatto ambientale che i costi. E’ quindi buona regola dividere i costi del trasporto tra i passeggeri (costi non compresi nella quota di partecipazione all’escursione). Gli autisti che gentilmente mettono a disposizione le auto possono adottare come fonte di riferimento per il calcolo della spesa viamichelin.

  In nessun caso orario e punto di ritrovo vengono forniti prima della prenotazione.

6. Minorenni

I minorenni possono partecipare solo se accompagnati da un maggiorenne il quale si impegna a far rispettare il presente regolamento anche al minore accompagnato. Le escursioni, salvo diversa specifica, sono generalmente adatte a bambini a partire dall’età di 8 anni.

7. Cani

L’accompagnatore del cane, laddove è consentita anche la sua partecipazione, deve attenersi scrupolosamente ad alcune semplici norme di comportamento:

  • l’accompagnatore del cane deve essere in grado di gestire il proprio animale in completa autonomia ed attenersi alle indicazioni della guida; il cane deve essere governato al guinzaglio e non va lasciato libero;
  • il cane deve essere tenuto sotto controllo dall’accompagnatore, non rappresentare pericolo per sé o per altri, inclusa la fauna selvatica, e non deve disturbare gli altri escursionisti;
  • l’accompagnatore del cane è tenuto a raccogliere le deiezioni del proprio animale;
  • La responsabilità relativa alla conduzione del cane ed eventuali problematiche ad essa connesse, è esclusiva dell’accompagnatore;
  • La mancata comunicazione della partecipazione del cane o la mancata ottemperanza alle disposizioni atte a controllarlo, possono prevedere l’esclusione dell’accompagnatore dall’escursione, anche al momento della partenza.

La guida si riserva di negare la possibilità di partecipazione ai cani qualora l’escursione non sia considerata adatta.

8. Rifiuti

Ognuno è responsabile dei propri rifiuti. È tassativamente vietato abbandonare rifiuti di qualunque genere lungo il percorso, inclusi fazzoletti di carta e rifiuti organici biodegradabili. I partecipanti sono pregati di essere muniti di un piccolo sacchetto per i rifiuti personali e di averne cura fino al ritorno. Non è buona norma lasciare i rifiuti nei rifugi di montagna, specie se raggiungibili solo a piedi.

9. Raccolta di frutta, funghi, ecc.

La raccolta di frutti spontanei, erbe e funghi è consentita solo previa autorizzazione degli enti preposti (ove prevista) e solo se non crea intralcio o ritardo all’escursione. Per la raccolta di funghi sono ovviamente valide tutte le norme prescritte dai vari enti di gestione territoriale.

È vietata la raccolta di fiori selvatici, piante in genere, rocce e minerali, legname ecc.

Rispettiamo la Natura!

10. Foto/Video

I partecipanti saranno ritratti in foto o video prodotti dalla guida o da altri partecipanti. La partecipazione all’escursione sottintende il nullaosta all’uso, a fini promozionali, di queste immagini. Qualora il partecipante intenda non essere ripreso deve comunicarlo tassativamente alla guida prima della partenza.

11. Livelli di difficoltà

La Legenda di Sentieri di ieri:

nelle immagini degli eventi troverete il logo con il colore che indica già il livello di difficoltà dell’escursione!

  • Verde. Difficoltà T (livello facile): Sentiero Turistico. Itinerario di ambito locale su carrarecce, mulattiere o evidenti sentieri. Si sviluppa nelle immediate vicinanze di paesi, località turistica, vie di comunicazione e riveste particolare interesse per passeggiate facili di tipo culturale o turistico-ricreativo; può trattarsi spesso di sentiero storico o tematico (naturalistico, geologico, storico, religioso, ecc.);
  • Arancione. Difficoltà E (livello medio): Sentiero Escursionistico. Sentiero privo di difficoltà tecniche che corrisponde in gran parte a mulattiere realizzate per scopi agro-silvo-pastorali, militari o a sentieri di accesso a rifugi o di collegamento fra valli. Richiede una buona resistenza fisica ed un allenamento di base in funzione della lunghezza e del dislivello del percorso;
  • Rosso. Difficoltà EE (livello difficile): Sentiero Alpinistico. Sentiero che si sviluppa in zone impervie con passaggi che richiedono all’escursionista una buona conoscenza della montagna, tecnica di base ed un equipaggiamento adeguato. Corrisponde generalmente ad un itinerario di traversata nella montagna medio-alta e può presentare dei tratti attrezzati – sentiero attrezzato – con infissi (funi, corrimano e brevi scale) che però non snaturano la continuità del percorso.

12. Accettazione del Regolamento

Con la partecipazione alle nostre escursioni si sottoscrive il presente regolamento e ci si impegna a rispettarlo in ogni sua parte.

Accettando il presente regolamento, il partecipante dichiara sotto la propria responsabilità di essere in buona salute e in una condizione psico-fisica idonea alla pratica dell’escursione. Dichiara inoltre di aver fornito alla guida ogni eventuale informazione utile alla corretta valutazione della propria idoneità.

La quota di iscrizione comprende il solo servizio di accompagnamento e relativa organizzazione e coordinamento delle attività da svolgere.

Le nostre sono Guide Ambientali Escursionistiche abilitate ai sensi della L. R. n. 86/2016, sono professionisti assicurati e rilasciano regolare fattura.